Cookies nel sito di Assolombarda

Il sito fa uso di cookies finalizzati a consentire una migliore esperienza di navigazione per l’utilizzatore, leggi

50 progettiper rilanciare le imprese e il territorio.
Torna a '50 Progetti' Torna a obiettivi raggiunti

Codice Italiano Pagamenti Responsabili

  • ...
Obiettivo raggiunto il 16/09/2015
Codice Italiano Pagamenti Responsabili

Obiettivo

Favorire la correttezza nei pagamenti tra privati attraverso la diffusione di un codice di autoregolamentazione

Che cosa abbiamo fatto

Fin dalla prima Assemblea pubblica, il Presidente Rocca ha lanciato la sfida in merito al fatto che, come sistema d’imprese, non è possibile chiedere la normalizzazione dei pagamenti della Pubblica Amministrazione senza la contestuale normalizzazione dei pagamenti fra privati. Da qui la proposta di creare un accordo volontario, in linea con il Prompt Payment Code britannico, che fornisse un marchio di eccellenza per le società che si impegnano al rispetto dei tempi di pagamento pattuiti e ne riportano il monitoraggio nei bilanci. In pochi mesi (27 maggio 2014) abbiamo lanciato il Codice Italiano Pagamenti Responsabili (CPR): un codice di comportamento volontario che impegna chi lo sottoscrive a garantire ai propri fornitori pagamenti regolari e corretti e che attribuisce loro un marchio reputazionale.

Con l'adozione da parte di Confindustria (16 settembre 2015) il CPR è diventato nazionale: tutte le imprese italiane vi possono aderire e tutte ne possono trarre i benefici. Gli iscritti al Codice (aziende, banche, istituzioni, pubbliche amministrazioni e associazioni) sono quasi 300: adottando volontariamente questo strumento, essi garantiscono pagamenti regolari per oltre 83 miliardi di euro ogni anno nei confronti di oltre 200.000 fornitori.

Tra gli aderenti, Camera di Commercio di Milano e Regione Lombardia, che ha anche inserito premialità specifiche per gli iscritti al CPR nei bandi   regionali «Credito In-Cassa B2B» e FRIM FESR 2020 (gennaio 2015) e valorizzato le aziende che lo adottano nella piattaforma SINTEL di ARCA, che gestisce gli appalti per la Regione Lombardia. L’efficacia di questa iniziativa passa dalla capacità di allargare quanto più possibile il circolo virtuoso delle imprese che garantiscono pagamenti puntuali ai loro fornitori. Noi continueremo a proporlo affinché pagare regolarmente diventi sempre più la normalità. Ma la partnership, il dialogo costante e il contributo di Confindustria sono fondamentali: il coinvolgimento dell’intero sistema associativo potrà dare un nuovo impulso al CPR e generare un effetto virale positivo.

Partner

Responsabile

Carlo Bonomi, Vice Presidente Credito, Finanza e Fisco

  • Comunicato Stampa - Codice Pagamenti Responsabili 16set15

    16/09/2015

  • Codice Italiano Pagamenti Responsabili - Le aziende aderenti superano quota 200

    23/04/2015

  • Codice Italiano Pagamenti Responsabili, a quota 100 le aziende aderenti

    23/07/2014

  • Assolombarda lancia il Codice Italiano Pagamenti Responsabili

    27/05/2014

  • Rassegna Stampa - Codice Italiano Pagamenti Responsabili 16set15

    16/09/2015

  • Assolombarda lancia il Codice Italiano Pagamenti Responsabili

    27/05/2014

  • Codice Italiano Pagamenti Responsabili, a quota 100 le aziende aderenti

    28/07/2014

Assolombarda lancia il Codice Italiano Pagamenti Responsabili

28/05/2014

27 maggio 2014 - Gianfelice Rocca: la sfida è fare di questo strumento un codice nazionale di autodisciplina nei pagamenti tra le imprese - http://www.pagamentiresponsabili.it/ Servizi di TGR Lombardia, TMNews e Telecity 7 Gold